1° maggio di lavoro sospeso, quasi trentamila in cassa integrazione