GKN Campi Bisenzio: 422 licenziamenti inaccettabili

GKN Campi Bisenzio: 422 licenziamenti inaccettabili

I licenziamenti della GKN sono assolutamente inaccettabili!
Quando ci sono a disposizione strumenti alternativi addirittura gratuiti, come quelli sanciti dall’impegno nazionale fra Governo, Associazioni Sindacali e Datoriali, e si procede comunque alla chiusura disumana dello stabilimento GKN di Firenze, gettando nel dramma centinaia di lavoratori e lavoratrici e le loro famiglie.
Quando si rinnega tutta la storia e l’impegno che in primis i lavoratori e tutti, dai sindacati alle amministrazioni, hanno profuso da tanti anni per salvare quello storico ed importante sito produttivo.
Quando una cosi grave tragedia si decide di causarla senza il minimo preavviso e confronto, con una asettica mail che barbaramente cancella una tradizione di confronti sindacali dei quali tutta la storia della nostra Regione è positivamente caratterizzata.
Ebbene qui non siamo più davanti a politiche industriali errate e contestabili, qui siamo di fronte alla peggiore arroganza e protervia padronale, questa è l’elevazione all'ennesima potenza della cattiveria con cui lor signori portano avanti la loro lotta di classe!
Davanti ad atti come questo non è il momento dei tentennamenti, ma quello di una risposta durissima ed altrettanto forte di tutto il mondo del lavoro, perché queste cose o si fermano subito, o presto si estenderanno a macchia d’olio in tutti i settori ed in tutta la Regione.
La CGIL di Lucca esprime la propria massima solidarietà ai lavoratori della GKN ed è pronta alla mobilitazione contro questo barbarie inaccettabile!

La Segreteria della Camera del Lavoro di Lucca

Condividi questo articolo