Ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Metalmeccanici Artigiani : più salario e più diritti. Il comunicato della FIOM-CGIL Lucca.

Ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Metalmeccanici Artigiani : più salario e più diritti. Il comunicato della FIOM-CGIL Lucca.

COMUNICATO STAMPA
Raggiunta l'ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL metalmeccanici artigiani più salario e diritti ( oltre 3.000 dipendenti interessati in provincia di Lucca ).

Il 17 dicembre 2021 dopo una lunga trattativa tra Fim Fiom Uilm e le parti datoriali (Confartigianato, Cna, Cassartigiani e Clai ) si è giunti al rinnovo del CCNL Metalmeccanici artigiani che era scaduto a dicembre 2018.

Un rinnovo contrattuale che interessa oltre 500 mila lavoratori occupati in 130 mila aziende e sulla provincia di Lucca riguarda circa 3.000 addetti occupati in 670 aziende.

E' stata una trattativa segnata dalle difficile situazione produttiva e dalla gravi difficoltà dovute al perdurare della pendemia “covid 19”, l'ipotesi d'accordo raggiunta introduce miglioramenti salariali ,sull' inquadramento e sul diritto alla formazione e prevede l'adeguamento sulle norme contrattuali del mercato del lavoro , il contratto dopo la validazione avrà durata fino a dicembre 2022.

Di seguito la sintesi dei contenuti.

Salario.
Incremento a regime del 5% dei minimi contrattuali pari ad un aumento di 67 euro a un 5° livello , di 69,50 a un 4° livello e 73,81 ad un 3°livello , gli importi verranno erogati in tre tranche – Gennaio , Maggio e Dicembre , in oltre c'è un aumento del 5% delle indennità di trasferta e reperibilità, inoltre verrà riconosciuta una UNA TANTUM di 130 euro uguale per tutti a copertura dei periodi pregressi non coperti dal contratto scaduto , i 130 euro saranno erogati in 2 tranche di 70 euro a Marzo e 60 euro a Luglio 2020.
Inquadramento.
Il riconoscimento di un nuovo criterio di professionalità , individuando le competenze trasversali quali la polivalenza e la professionalità ; l'individuazione di profili professionali facendo anche riferimento a quanto definito nei Piani Formativi Settoriali e assegnando il compito di riscrivere i nuovi profili professionali, ad una commissione paritetica.
Diritto alla formazione.
Vengono stanziate 8 ore retribuite in orario di lavoro per permettere ai lavoratori di partecipare a corsi
.
Nelle prossime settimane a Lucca verranno svolte assemblee per spiegare i contenuti del accordo e far votare i lavoratori.

Fiom Cgil Lucca

Lucca, 20 dicembre 2021

Pubblichiamo gli articoli apparsi stamani sulle cronache lucchesi de Il Tirreno e La nazione :

Rinnovo artigiani metalmeccanici.

Artigiani metalmeccanici, il rinnovo del contratto.

Condividi questo articolo