Via la norma del Massimo Ribasso. Ora No allo Sblocco dei Licenziamenti.

Via la norma del Massimo Ribasso. Ora No allo Sblocco dei Licenziamenti.

Dal sito Nazionale della CGIL pubblichiamo la seguente nota che allustra i risultati dell’incontro di ieri tra il Presidente del Consiglio ed i segretari generali di CGIL-CISL-UIL.

Dl Semplificazioni: Cgil, Cisl e Uil, positivo incontro con Draghi, ora blocco licenziamenti

Roma, 27 maggio – Cgil, Cisl e Uil giudicano positivamente l’incontro svoltosi, oggi pomeriggio, con il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e con i ministri Orlando, Giovannini, Brunetta e il sottosegretario Garofoli.

Dal testo del dl Semplificazioni è stato espunto ogni riferimento all’inaccettabile principio del massimo ribasso. Sulle norme relative al subappalto si è convenuto di avviare, già nella serata odierna, un tavolo tecnico di approfondimento, per quanto ci riguarda con l’obiettivo di garantire trattamenti economici e normativi di sicurezza sul lavoro a tutti i lavoratori coinvolti. È stato assunto, poi, un impegno per la riduzione delle stazioni appaltanti.

Con riferimento alla governance del PNRR, il Governo ha affermato la disponibilità alla partecipazione delle parti sociali. Abbiamo riconfermato la proposta da noi avanzata e indicato la necessità di prevedere sulle riforme un sistema di confronto preventivo.

Cgil, Cisl, Uil attendono che quanto convenuto nel corso dell’incontro venga recepito nel testo definitivo. La mobilitazione ed il confronto messi in atto, in questi giorni, a livello nazionale, di territorio e di categorie da Cgil, Cisl, Uil hanno consentito di ottenere questi primi importanti risultati.

L’iniziativa di domani davanti a Montecitorio darà continuità a questo impegno del Sindacato confederale e delle lavoratrici e dei lavoratori sul terreno della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per la salvaguardia dei livelli occupazionali, per nuove politiche industriali e per riaprire il confronto per estendere il blocco dei licenziamenti come da noi richiesto nel corso dell’incontro di oggi.

Condividi questo articolo